venerdì 13 aprile 2012

Tra un mese avrò 32 anni

Tra un mese avrò 32 anni.
Un mese esatto.
32 anni esatti.
E non ho ancora fatto niente nella vita! Per lo meno niente di cui mia madre possa essere orgogliosa.
In realtà, a dirla tutta, una cosa che ha reso orgogliosi i miei c'è stata: mi sono laureata in medicina.
Quello è stato il giorno più bello della loro vita. Della loro. Della mia no.. uno dei giorni migliori della mia vita è stato quando ho scoperto l'esistenza del gelato. Vogliamo paragonare il gelato ad una laurea?
Ho provato a leccare quel pezzo di carta e vi assicuro che non ha un buon sapore. Sa di sudore e lacrime, pessima accoppiata.
Mentre il gelato.. aaaah.. Mangerei quintali di gelato! Uno dei miei sogni segreti è fare il bagno nel gelato. Il bagno nella vasca di casa, intendo. Una bella vasca piena di gelato a tutti i gusti, in particolare limone cioccolato e fragola. Bello fresco sulla pelle, profumato.. potrei mangiarne a volontà, poi andare in immersione, sotto gelato. Io so nuotare, quindi non dovrei avere problemi. Non è nemmeno un sogno così irrealizzabile. Già farlo nella doccia sarebbe più difficile, per non parlare del bagno al mare. Quello è alquanto improbabile, a meno che una nave trasportante gusti alla frutta non si scontri con una trasportante gusti alle creme. In quel caso potrei fare il bagno in un vero mare di gelato, ma dovrei trovarmi nei pressi del disastro. E comunque sarebbe salato e saprebbe di pesce. Non credo mi piaccia il gelato al gusto scampi.

Tornando a me, ho quasi 32 anni e non ho un lavoro, non ho una casa, non sono sposata, non ho figli, non so cosa fare nella vita. Troppe scelte, troppe alternative, troppa pigrizia. Il problema è che sono tanto indecisa e troppo insicura. Ne sono sicura. E' così da sempre, almeno credo.
Ma arriva il momento nella vita di una donna in cui si deve crescere, si deve scegliere, si deve capire. Questo mi dicevo stamattina. "Devi decidere. Devi capire cosa vuoi. Devi fare qualcosa. Non puoi rimanere lì a fantasticare tutto il giorno. Tu e le tue stupide idee..
Devi alzarti e correre. Il mondo sta correndo senza di te! Il tempo sta correndo! E anche se dimostri 10 anni di meno tra un mese avrai 32 anni. Sei un'adulta cazzo! un'adulta laureata in medicina, ma che non vuole fare il medico. Complimenti! Dieci anni buttati. Tanto valeva fare scienze della comunicazione, se non altro avresti imparato a comunicare con i tuoi genitori e adesso saprebbero che la medicina non ti piace e non fa per te."
Odio parlarmi da sola. Ma avevo ragione. Dovevo agire, dovevo fare qualcosa, prendere il mano la mia vita e iniziare a realizzare i miei sogni. Anche quello del gelato.
Vabbè, per quello del gelato magari posso aspettare agosto che oggi fa freddino..

Il mondo sta correndo senza di me, lo devo raggiungere. Devo sbattermi per trovare un lavoro che mi piaccia, devo impegnarmi per realizzare i miei obiettivi. Devo sudare e sputare sangue per essere felice, per sentirmi realizzata e vivere appieno la mia vita!
Ed è così che stamattina ho aperto un blog. Questo blog. E a dir la verità devo ancora capire come faccio ad accedere nuovamente al blog una volta che finisco di scrivere qui e chiudo il computer. Questo potrebbe essere l'unico post di questo blog sconosciuto e appena creato. Sono già stupita di essere riuscita ad arrivare fin qui. Non sono molto pratica di computer ma sono migliorata molto, sono già tre mesi che non mi lecco più l'indice per cambiare pagina.
Però che c'entra un blog con il crescere, decidere, diventare sicuri etc etc etc? In effetti non saprei. Ma forse non ha nemmeno importanza. Bisogna iniziare a camminare prima di correre.
Mi piacciono le frasi ad effetto messe a casaccio.

Ho lasciato degli spazi vuoti ogni tanto. Senza un vero perchè. Danno un pò di respiro. Magari è una cosa figa che fanno in tutti i blog e io inconsapevolmente la sto facendo. Se qualcuno ha il copyright sulle righe vuote me lo faccia sapere. Non so se lo leggerò mai, visto che come dicevo non so se riuscirò a capire come funziona un blog. Ma sono fiduciosa. C'è chi dice che posso fare tutto.
A quanto pare c'è gente che crede nelle mie capacità più di me stessa. Mi dispiace deludere questi ottimisti: non sono ancora mai riuscita a mettermi le lenti a contatto.
E' che non porto gli occhiali!

9 commenti:

  1. Che pessimismo! Ma un amore ce l`hai? Se si, allora vuol dire che sai farti amare, che c'e' qualcuno che ti apprezza cosi' come sei e che ti ama per quello che sei! Tu scrivi che ci sono quelli che dicono che puoi fare tutto allora forse se non sai cosa fare magari e' perche' ti piacciono tante cose e non sai fra queste quale scegliere. Ti posso fare una domanda? Ma tu non fai proprio niente mai? E se fai delle cose, quale fra queste ti fa stare meglio mentre la fai? Allora quella e' la cosa che devi fare sempre e qualunque essa sia la devi perseguire per farla diventare la tua vita lavorativa, contro tutto e contro tutti, anche se ti ci volessero degli anni per raggiungerla. Che importa se sei medico? Perche' dici che sono 10 anni buttati? Pensa che hai pprtato a termine una cosa cha avevi iniziato e che comunque hai fatto felici i toui genitori ( sigh!) . Adesso pero' dillo ai toui genitori che come hai fatto felici loro adesso devi fare felice te stessa seguendo le tue aspirazioni. Se dici che sei insicura su quello che fare vulo dire che potresti fare tante cose e non sai scegliere. Beata te, ci sono quelli che non possono scefliere perche' non sanno fare niente!

    RispondiElimina
  2. ma tu sei fantastica..e forse dovresti fare la scrittrice,non il medico!oh scusami,non mi sono presentata..e non so nemmeno se riuscirai a leggere questo mio msg(se io sono stata capace di inviarlo ovviamente)bhè hai creato un qualcosa di cosi semplice da essere cosi vero e leggendo ciò che hai scritto,ho detto:cavolo!ho scritto questo e non lo ricordo?questo per dirti che c'hai/e m'hai presa in pieno!!!tornando alle presentazioni anch'io sono una quasi 32enne disperata!!!

    RispondiElimina
  3. Ok, è ufficiale...voglio leggere OGNI post che hai scritto!
    Arrivo da te grazie all'iniziativa di spicchidelgusto. Sono stata incuriosita dal nome del tuo blog.
    La prima cosa che ho notato è l'assenza di fotografie (io non potrei vivere senza immagini, d'altra parte ho la memoria fotografica...sarà pigrizia di leggere?). Ancora più curiosa ho cliccato su 'chi sono' per leggere il tuo nome e il tuo profilo. Trovo due righe che rimandano alla lettura dei post, dal primo. Così eccomi qui a leggere il primo.
    Bè, direi che intanto sei riuscita a accedere di nuovo al blog e questa è una gran cosa per una che ha provato a leccare la carta..!
    Io quella carta l'ho messa in cornice e l'ho appesa nella stanza da bagno (ho usato l'italianizzazione del termine dei nostri cugini francesi, che fa tanto chic). Ma nella vita sono stata fortunata forse, ho saputo dall'inizio quello che mi piaceva ed ho trovato un lavoro che adoro.
    Come te, ho dato dispiaceri alla mia genitrice (che ancora un pò si dispera)...mai sposata, mai figli, insomma una spiantata, non fosse per la posizione professionale. Ma alle amiche non può dire "visto che bello il mio nipotino?".
    Vabbè, ora la finisco.
    Aggiungo il tuo blog al mio Feedly per seguirti e tornerò a leggere i post (in ordine cronologico, altrimenti non so cosa mi sono persa)! Hai una nuova follower quindi!
    PS: ho letto del tuo agoaspirato e sono davvero felice dell'esito!
    A presto, CK

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao CK e benvenuta.. ho iniziato a scrivere un anno fa, per me e solo per me. Ho tenuto il blog segretissimo per mesi e mesi poi ho deciso di iniziare a condividerlo e ho scoperto che è piacevole confrontarsi anche con altri, a patto che siano sconosciuti.. non riesco a parlare di me agli amici, ai parenti o ai conoscenti, il pensiero mi fa stare male e mi imbarazza da morire >_<
      a presto..

      Elimina
  4. Laureati in scienze delle comunicazione..........

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Mi sa che mi assomigli molto! Anch'io ho iniziato per caso a scrivere, forse per sfogare tutte le emozioni che ho dentro di me.
    Mai abbattarti e pensare che ormai sei troppo cresciuta per fare ciò che avresti voluto fare davvero.
    "Non è mai troppo tardi per essere quello che vuoi essere", come recita il titolo del mio ebook in vendita su https://payhip.com/missdreamer

    RispondiElimina
  7. Ehi è passato un po' di tempo. Come vanno ora le cose? Mi piace come scrivi. Hai deciso infine di fare il medico?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! fare il medico rappresenta questo momento della mia vita ma non faccio progetti a lungo termine. Decidere non mi si addice ;)
      Mi piace scrivere. Grazie per il messaggio, spero a te tutto bene!

      Elimina